Formazione

Scuole

Scuole

destinatari dei corsi sono insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, ma anche educatori che lavorano all’interno delle scuole o in stretta collaborazione con esse. I percorsi vengono declinati in relazione all’ordine di scuola e prevedono anche articolazioni specifiche per istituti comprensivi.

Di seguito presentiamo alcune proposte formative per le scuole con una sintesi dei principali contenuti.

L’osservazione come strumento didattico
• Le funzioni dell’osservazione: strumento di conoscenza e pratica quotidiana
• Per un atteggiamento osservativo dell’insegnante
• Metodologie e strumenti osservativi
• Progettare un’osservazione: le attenzioni metodologiche
• Descrivere ed interpretare: quale rapporto

Sostenere l’autonomia degli alunni
• Cos’è l’autonomia? Immagini, rappresentazioni, aspettative 
• Lo sviluppo delle autonomie
• Lo stile comunicativo e relazionale dell’adulto come promotore delle autonomie
• Le attività rituali quotidiane e la costruzione delle autonomie 
• Autonomie e organizzazione del contesto: spazi, materiali, proposte educative

Il corpo in ascolto
• In ascolto del proprio corpo
• L’incontro con l’altro e col gruppo
• Dallo sguardo al contatto
• Cura, fiducia, ascolto
• Riconoscere e condividere le emozioni

Le metodologie didattiche attive
• Le metodologie didattiche attive: presupposti teorici e rappresentazioni del processo di insegnamento-apprendimento
• Il brainstorming
• La discussione
• Il role-playing
• Il lavoro di gruppo
• La questione della valutazione

Il portfolio nella scuola
• La valutazione nella scuola: modelli teorici e operativi
• La valutazione autentica e il portfolio
• Progetto pedagogico e portfolio: una continuità necessaria
• Gli strumenti della costruzione del portfolio: progettazione educativa, osservazione, documentazione 
• La condivisione del portfolio con le famiglie

La valutazione scolastica
• La valutazione nella scuola: modelli teorici e operativi
• Didattica e valutazione: una continuità necessaria
• Gli strumenti di verifica e valutazione: test, prove libere, prove semistrutturate
• Valutazione e comunicazione: la relazione con gli alunni 
• Valutazione e comunicazione: la relazione con le famiglie

Svantaggio, disagio e insuccesso scolastico
• Svantaggio, disagio e insuccesso: fenomeni simili, origini diverse 
• Segnali e indicatori per la rilevazione in classe
• L’approccio dell’insegnante: strategie relazionali
• L’approccio dell’insegnante: strategie didattiche
• Il team/consiglio di classe come risorsa fondamentale nell’approccio alle problematiche
• La questione della valutazione

L’apprendimento dell’italiano come Lingua Non Materna a scuola
• L’apprendimento dell’italiano come Lingua Non Materna: teorie di riferimento e metodologie didattiche
• I bisogni comunicativi e linguistici degli alunni stranieri nella scuola
• L’accoglienza linguistica: presupposti, obiettivi e metodologie
• L’italiano per comunicare e l’italiano per studiare
• Il laboratorio linguistico: presupposti, obiettivi e metodologie
• La questione della valutazione

La relazione con le famiglie
• Comunicazione e relazione: la costruzione della fiducia fra educatori e famiglie
• Stili relazionali e stili educativi
• La progettazione della comunicazione fra servizi educativi e famiglie
• I momenti della comunicazione: colloqui, accoglienza e ricongiungimento, riunioni con gruppi di genitori
• La conduzione: stile comunicativo e organizzazione del contesto